POS obbligatorio dal 30 Giugno – Conviene accettare Bitcoin

La news:
http://www.corriere.it/economia/14_giugno_29/pos-obbligatorio-professionisti-c84b70d8-ff8b-11e3-ae4d-7c1f18234268.shtml

Dal 30 Giugno 2014 per tutti i pagamenti oltre i 30 euro, se il cliente fa richiesta di voler pagare tramite carta di credito / bancomat, si è costretti ad avere il POS per permettergli il pagamento.
E’ vero, non c’è ancora la sanzione, ma per quanto ancora?

Il primo risultato di questa scelta sarà probabilmente un alzarsi generale dei prezzi dell’ammontare dei costi delle commissioni e nolleggio dei POS, che gli esercenti scaricheranno sul consumatore.

Conviene quindi farsi pagare in Bitcoin? Come fare? C’è ampia scelta! *

Il modo più semplice è farlo con alcuni intermediari.
I Bitcoin verranno convertiti direttamente in euro sul vostro conto, in cambio di una commissione di non oltre l’1%.
Alcuni servizi offrono anche una tariffa unica al mese senza nessuna ulteriore commissione.
Vi basterà il vostro smartphone/tablet/computer, e legalmente sarà come accettare Paypal.

Ecco una lista di intermediari (maggiori dettagli qui: click!)
https://bitpay.com/
https://www.gocoin.com/
https://www.litepaid.com/
http://bips.me/
https://coinbase.com/ ( “attualmente” richiede conto USA)
https://paymium.com/

Altra soluzione è accettarli direttamente Bitcoin, senza intermediari.
Per questa seconda soluzione conviene che sentiate sempre un parere dal vostro commercialista.
Vi farete pagare in Bitcoin, rilasciando il normale scontrino in euro corrispondente al valore di cambio di quel momento.
Dovrete poi occuparvi di riconvertire i Bitcoin in euro sui vari exchange, e poi depositarli sul vostro conto corrente.

Trovate sempre qui una lista dei vari exchange, i primi 4 sono considerati “attualmente” fra i migliori:
https://docs.google.com/spreadsheet/pub?key=0Ap-rzP8VkmoDdFlCSGRNRFRQOGFmQW9nQ0drRC1oZWc&gid=0

Ma potrete anche convertire i Bitcoin incontrando rivenditori/compratori dal vivo, faccia a faccia, in contanti, su servizi come:
https://localbitcoins.com/
Mycelium (mappa)

Oppure, semplicemente, non riconvertirete i vostri Bitcoin.
Li userete per comprare prodotti e servizi offerti sul suo mercato, che è ancora meglio!

Un’idea?
Quindi, se sei uno degli esercenti che ha intenzione di alzare tutti i prezzi, per adeguarsi al costo ulteriore che dovrai sopportare per il POS, che ne dici di fare uno sconto agli utenti Bitcoin?
Se alzerai tutti i prezzi del 3/4%, visto che con i Bitcoin risparmieresti, potresti invece fare uno sconto del 3.5% ai clienti che potrebbero pagarti in Bitcoin.
Non avrai perdite, e ti farai comunque pubblicità per essere fra i primi ad accettare questa moneta.

* Tutto questo non esclude comunque dall’obbligo del POS, pagherete però commissioni minori o praticamente nulle.

  • papo

    suggerisco di aggiungere nella parte “Li userete per comprare prodotti e servizi offerti sul suo mercato, che è ancora meglio!” un accenno a coinmap 🙂
    complimenti x il lavoro che fate

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com