Schemi piramidali/ponzi fatti passare per crittovalute – Le Fintovalute

Lo schema Ponzi/piramidale non è una novità. Già nel secolo scorso truffatori più o meno casuali attiravano vittime e/o persone in difficoltà economiche facendosi dare soldi in cambio di false promesse di incredibili guadagni.

Riguardo al funzionamento dello schema Ponzi/piramidale vi chiediamo di andare a leggere la pagina dedicata su wikipedia.
https://it.wikipedia.org/wiki/Schema_Ponzi

Oggi, con la diffusione delle crittovalute, si vedono nascere nuovi schemi piramidali che “rinfrescano” i soliti discorsi su guadagni incredibili infilandoci terminologia presa in prestito dalle crittovalute. Fate attenzione: sempre di schemi piramidali si tratta!

Cercheremo per lo più di indicarvi alcuni campanelli d’allarme per intuire subito se siete venuti a contatto con uno di questi schemi che cerchi di spacciarsi come crittovaluta al pari ad esempio del Bitcoin.

– Vi viene chiesta un iscrizione obbligatoria di tot euro/dollari ecc …
Nelle crittovalute non c’è nessun obbligo di iscrizione, di firmare documenti, o di versamento di tot quantità di soldi.
Si può ad esempio comprare anche un solo centesimo di euro di Bitcoin.

– Non è possibile vendere subito la valuta comprata
Se avete già “comprato” (aperta un iscrizione) alla valuta-truffa, potrebbe essere già troppo tardi, visto che non è possibile uscirne se non dopo mesi e solo nel caso si siano fatti entrare altre nuove vittime nella truffa.
Spesso vi diranno che è possibile uscirne quando si vuole, quando in realtà, ai fatti non sarà vero.

– Vi viene promesso un guadagno certo in un tempo certo
Le crittovalute sono come le valute normali, il loro prezzo scende e sale sul mercato, non c’è e non ci sarà mai alcuna certezza di guadagno. E’ un investimento ad alto rischio.
Se vi stanno “promettendo” un guadagno, sicuramente non è una crittovaluta e non ve la raccontano giusta.
L’unico modo “sicuro” per guadagnare con le crittovalute è sfruttare le sue funzionalità fornendo nuovi servizi/prodotti, e facendosi quindi poi pagare per essi appunto in crittovaluta.

– Vi viene promesso un guadagno se portate nuovi agenti, e questo guadagno aumenta se questi agenti portano a loro volta altri agenti

Alcuni nomi di questi schemi ponzi/piramidi, fintovalute, al che possiate individuarli quando li trovate in giro ed eventualmente salvare qualche vostro conoscete che stia per cascarci: Onecoin ( o OneLife ), Coinspace, Swisscoin e Habcoin.

Riguardo a Onecoin in particolare

Vi consigliamo la visione di questi link:
Articolo sul Sole 24 ore
Servizio della trasmissione “Patti chiari”
(inglese) Articolo su cointelegraph.com

Viene spesso promosso questo link sui siti dedicati a Onecoin: http://www.xcoinx.com
( visibile anche su una news del loro sito ufficiale https://www.onecoin.eu/news/details/onecoin_listing )
Su tale sito vedrete quindi una lista di crittovalute fra cui Onecoin al secondo posto.
Questa è un immagine ritagliata dal sito:

Se però andate su questi altri due siti, famosi nella comunità delle crittovalute:
http://coinmarketcap.com
http://www.coincap.io

Troverete una lista simile, più aggiornata, dinamica, MA SENZA ONECOIN!
Questo perché appunto, Onecoin non è una crittovaluta!

Altra chicca, le faq di xcoinx: http://www.xcoinx.com/faq
Sono ricopiate da quelle Bitstamp, uno dei tanti famosi exchange di crittovalute (che ovviamente non tratta Onecoin):
https://www.bitstamp.net/article/relaunch-faq/

Xcoinx è un sito che mostra informazioni fasulle!

La stessa cosa vale per le altre fintovalute elencate sopra, e altre che verranno.

Statene alla larga ed eventualmente segnalateli alle autorità competenti.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com